Fotocamere Mirrorless Canon

In questa pagina vi proponiamo la nostra guida completa alle fotocamere mirrorless Canon. Analizzeremo le diverse linee proposte dalla casa giapponese, vedremo tutti i modelli che ne fanno parte e spiegheremo a quali categorie di fotografi sia rivolto ognuno di essi.

Non ci limiteremo quindi ad un semplice elenco delle fotocamere più popolari, ma descriveremo l’intera gamma di prodotti nel contesto più ampio possibile, così da aiutarvi a stabilire quale sia la miglior mirrorless Canon per le vostre esigenze.

Delle caratteristiche generali delle mirrorless abbiamo già parlato in diverse occasioni: in questa pagina abbiamo ad esempio spiegato in cosa si distinguano dalle altre tipologie di fotocamere.

In sintesi, le mirrorless sono fotocamere ad obiettivo intercambiabile adatte sia ai principianti (i modelli di fascia bassa) che ai fotografi più esperti. La qualità d’immagine offerta è di gran lunga superiore a quella delle compatte (per non parlare degli smartphone) ed è possibile gestire la fotocamera in manuale, oltre che in modalità automatica.

Il funzionamento delle mirrorless è insomma del tutto assimilabile a quello delle reflex, così come identiche sono le potenzialità (se non superiori, per certi versi). Inoltre, queste fotocamere sono sensibilmente più piccole e si basano su una struttura più semplice.

Proprio per questo motivo, le mirrorless stanno progressivamente sostituendo le reflex in tutti i segmenti di mercato, e lo stanno facendo con una notevole rapidità.

Mirrorless Canon: 2 Sistemi Differenti

È opinione condivisa che Canon (come anche Nikon, d’altronde) si sia mossa con un notevole ritardo nello sviluppo di un proprio sistema mirrorless.

L’azienda entrò in questo mercato nel 2012 con la piccola ed economica EOS M, ma per molto tempo, questa categoria di macchine fotografiche ha rivestito un ruolo marginale rispetto alle reflex, nei piani dell’azienda.

Solo nel 2018 si è registrato un vero e proprio cambio di marcia, con il lancio della prima mirrorless Canon full frame, destinata ai fotografi esperti.

Benché il divario rispetto ad altri produttori, Sony in primis, sia tuttora evidente, la gamma di mirrorless Canon è oggi abbastanza ampia, soprattutto per quanto riguarda i modelli amatoriali.

Iniziamo col dire che le mirrorless prodotte da Canon si dividono in due diversi sistemi:

  • Il sistema EOS M è quello che riguarda i modelli economici, quelli con sensore APS-C. Tra questi, sono presenti sia fotocamere strettamente amatoriali, destinate ai principianti assoluti, che prodotti più avanzati, pensati per chi ha già un po’ di esperienza.
  • Il sistema EOS R, di recentissima introduzione, include quelle che sono attualmente le migliori mirrorless Canon in termini assoluti: i due costosi modelli che compongono questa linea presentano un sensore full frame e vantano in generale caratteristiche tecniche di gran lunga superiori.

È importante tenere a mente che gli obiettivi compatibili con questi due sistemi non sono fra loro intercambiabili: passare da una mirrorless Canon APS-C ad una full frame significherebbe quindi dover sostituire l’intero parco ottiche.

Torna all’indice ↑

Mirrorless Canon Economiche (EOS M)

Il sistema EOS M è dunque quello che comprende tutte le mirrorless Canon economiche. Al suo interno, si sono nel tempo sviluppate 3 distinte linee di prodotti. Ciascuna di esse propone fotocamere con prestazioni di livello differente, che si rivolgono a diverse tipologie di fotografi.

Nella tabella qui sotto vi proponiamo innanzitutto un confronto sintetico fra i 4 modelli più recenti di mirrorless Canon amatoriali, dopodiché ci soffermeremo su ognuno di essi.

Canon EOS M100 Fotocamera Digitale e Obiettivo, Bianco
Canon Italia EOS M50 + EF-M Fotocamera Mirrorless, Nero, Lunghezza Focale 15-45 mm
Canon Fotocamera Digitale Mirrorless EOS M6, Obiettivo EF-M 15-45mm, f/3.5-6.3 IS STM, Nero
Canon EOS M5 Fotocamera Digitale Mirrorless con Obiettivo EF-M 15-45mm, f/3.5-6.3 IS STM, Nero
Modello
Canon EOS M100
Canon EOS M50
Canon EOS M6
Canon EOS M5
Risoluzione
24,2 MP
24,1 MP
24,2 MP
24,2 MP
Filmati
Full HD (1080p)
4K
Full HD (1080p)
Full HD
Raffica
6,1fps
10fps
7fps
7fps
Wifi
Mirino
Peso
302 g
387 g
390 g
427 g
Prezzo
391,99 EUR
da 544,90 EUR
594,99 EUR
719,99 EUR
Canon EOS M100 Fotocamera Digitale e Obiettivo, Bianco
Modello
Canon EOS M100
Risoluzione
24,2 MP
Filmati
Full HD (1080p)
Raffica
6,1fps
Wifi
Mirino
Peso
302 g
Prezzo
391,99 EUR
Canon Italia EOS M50 + EF-M Fotocamera Mirrorless, Nero, Lunghezza Focale 15-45 mm
Modello
Canon EOS M50
Risoluzione
24,1 MP
Filmati
4K
Raffica
10fps
Wifi
Mirino
Peso
387 g
Prezzo
da 544,90 EUR
Canon Fotocamera Digitale Mirrorless EOS M6, Obiettivo EF-M 15-45mm, f/3.5-6.3 IS STM, Nero
Modello
Canon EOS M6
Risoluzione
24,2 MP
Filmati
Full HD (1080p)
Raffica
7fps
Wifi
Mirino
Peso
390 g
Prezzo
594,99 EUR
Canon EOS M5 Fotocamera Digitale Mirrorless con Obiettivo EF-M 15-45mm, f/3.5-6.3 IS STM, Nero
Modello
Canon EOS M5
Risoluzione
24,2 MP
Filmati
Full HD
Raffica
7fps
Wifi
Mirino
Peso
427 g
Prezzo
719,99 EUR

Tutte queste macchine fotografiche sono compatibili con gli obiettivi ad attacco EF-M, sia prodotti da Canon che da altri marchi (Samyang, ad esempio). È anche disponibile un adattatore che rende possibile l’associazione agli obiettivi EF ed EF-S (ossia quelli progettati per le reflex).

Torna all’indice ↑

EOS M100

La fascia di mirrorless Canon più economica è quella pensata per i principianti assoluti, che finora hanno magari utilizzato smartphone o fotocamere compatte.

Il modello attualmente in produzione, all’interno di questa linea, è la EOS M100, che costituisce tra l’altro la mirrorless Canon più economica oggi esistente.

La Canon EOS m100, la mirrorless Canon più economica
La Canon EOS M100

La Canon EOS M100 è una fotocamera particolarmente compatta, dotota di un corpo dalle forme regolari e disponibile in diverse colorazioni.

La qualità d’immagine offerta è più che soddisfacente e tutto sommato, a dispetto del prezzo, le caratteristiche tecniche appaiono comunque degne di nota. La risoluzione del sensore è pari a 24 megapixel (in linea con la maggior parte delle attuali fotocamere entry-level) mentre per quanto riguarda i filmati viene supportato lo standard Full HD.

Interessante è il fatto che, al contrario delle reflex entry-level, la M100 disponga di un display ribaltabile (ottimo per i selfie). Non manca inoltre un chip Wifi integrato che consente di trasferire rapidamente gli scatti allo smartphone.

Gli aspetti che potrebbero invece deludere i fotografi già esperti sono principalmente due:

  • La Canon EOS M100 non dispone di un mirino elettronico, il che è del tutto comprensibile, considerando la fascia di prezzo. Purtroppo, però, non presenta nemmeno l’apposita slitta a caldo per collegare un mirino esterno (od anche un flash ed accessori vari). Insomma, se sceglierete di acquistare questa macchina fotografica sarete vincolati a gestire l’inquadratura esclusivamente attraverso il display LCD.
  • Nella ghiera delle modalità di scatto della fotocamera non figurano (incredibilmente) le modalità manuali e semi-automatiche P-S-A-M. Queste sono in verità selezionabili attraverso i menu, ma nessun fotografo evoluto accetterebbe di dover compiere questo sforzo per cambiare un’impostazione così banale. Questo particolare suggerisce che la EOS M100 sia concepita soprattutto per un utilizzo in modalità automatica.

La Canon EOS M100 viene generalmente venduta in kit con l’obiettivo EF-M 15-45 IS STM, una lente più che adeguata per chi si sta affacciando al mondo della fotografia. In seguito potrete associare la fotocamera a qualsiasi obiettivo con attacco EF-M o, mediante adattatore, a quelli Canon EF ed EF-S.

Torna all’indice ↑

EOS M50

Quella che potremmo definire la fascia media delle mirrorless Canon APS-C è nata piuttosto recentemente, con la presentazione, nel 2018, della Canon EOS M50, modello attualmente in produzione.

In questo caso, caratteristiche tecniche e prestazioni generali vanno incontro alle esigenze dei fotografi che hanno già un po’ di esperienza, oppure di quelli che, pur essendo alle prime armi, sono intenzionati ad approcciarsi in modo serio e duraturo alla fotografia artistica. Contrariamente ai modelli della fascia più bassa, in questo caso è presente un mirino elettronico.

Interessante è la capacità della fotocamera di acquisire immagini in rapida successione: la velocità di raffica dichiarata è pari a 10fps, per un massimo di 10 RAW o 33 JPEG registrabili in sequenza.

La risoluzione rimane la stessa dei modelli più economici, 24 megapixel, ma nelle riprese video viene supportato il formato 4K, per un’elevatissima definizione. C’è da dire che come spesso avviene (soprattutto in casa Canon), alle riprese in 4K viene applicato un (ulteriore) crop di 1,7x, rendendo praticamente impossibile l’impiego di focali grandangolari.

Inoltre, ricorrendo al 4K, viene meno l’efficiente sistema di autofocus Dual Pixel CMOS AF, disponibile invece nelle riprese fino al Full HD.

Il display, con diagonale da 3″, è in questo caso completamente articolato, e dispone di una comoda funzionalità touchscreen.

Anche questa macchina fotografica può essere acquistata in bundle con l’ottimo obiettivo EF-M 15-45 IS STM ed è compatibile con qualsiasi ottica del sistema EF-M (o EF/EF-S, mediante adattatore). Nel caso disponeste già degli obiettivi, potete invece optare per la versione solo corpo o per il kit fotocamera + adattatore.

Torna all’indice ↑

EOS M5/M6

Infine, tra le mirrorless Canon APS-C di fascia alta troviamo la coppia EOS M5 ed EOS M6. Queste due macchine possono essere considerate dello stesso livello e presentano d’altronde caratteristiche tecniche pressoché identiche (e piuttosto avanzate).

Le uniche differenze sostanziali, fra le due, riguardano il mirino elettronico (presente sulla M5 ma non sulla M6) e le caratteristiche del display, un po’ più avanzate sulla Canon EOS M5.

Nell’estate 2019 è stata annunciata la Canon EOS M6 Mark II, come primo aggiornamento della M6.

Torna all’indice ↑

Mirrorless Canon Full Frame (EOS R)

Solo nel 2018 (secondo molti osservatori con un imperdonabile ritardo), sono state presentate le prime mirrorless full frame Canon.

Il primo modello uscito sul mercato è stato la Canon EOS R, seguita poco tempo dopo dalla Canon EOS RP, leggermente meno avanzata ma molto più economica.

Questi sono attualmente gli unici due modelli in produzione, per quanto riguarda le senza specchio Canon a sensore pieno. Da sottolineare che nessuno dei due viene considerato una fotocamera professionale a tutti gli effetti. Si attende infatti la presentazione di una linea ancora più avanzata, che possa adattarsi alle esigenze dei veri e propri fotografi professionisti.

Canon EOS RP Fotocamera Mirrorless con adattatore per obiettivi EF-EOS R
Canon EOS R + EF to RF adapter - Fotocamera Compatta da 30.3 MP (Wi-Fi, Bluetooth, sensore Dual Pixel CMOS AF, ISO, 4 K, AF con bassa illuminazione, A sparare Serie di 8 FPS, DiGIC 8, USB 3.1) Nero
Modello
Canon EOS RP
Canon EOS R
Risoluzione
26,2
30,3 MP
Filmati
4K
4K
Raffica
5fps
8fps
Mirino
Wifi
Peso
440 g
580 g
Prezzo
1.312,04 EUR
2.150,00 EUR
Canon EOS RP Fotocamera Mirrorless con adattatore per obiettivi EF-EOS R
Modello
Canon EOS RP
Risoluzione
26,2
Filmati
4K
Raffica
5fps
Mirino
Wifi
Peso
440 g
Prezzo
1.312,04 EUR
Canon EOS R + EF to RF adapter - Fotocamera Compatta da 30.3 MP (Wi-Fi, Bluetooth, sensore Dual Pixel CMOS AF, ISO, 4 K, AF con bassa illuminazione, A sparare Serie di 8 FPS, DiGIC 8, USB 3.1) Nero
Modello
Canon EOS R
Risoluzione
30,3 MP
Filmati
4K
Raffica
8fps
Mirino
Wifi
Peso
580 g
Prezzo
2.150,00 EUR

Le mirrorless Canon full frame presentano uno specifico attacco per gli obiettivi, ossia l’innesto RF: non sono quindi compatibili né gli obiettivi pensati per reflex né quelli per mirrorless APS-C. Contestualmente all’uscita della Canon EOS R sono stati presentati i primi obiettivi compatibili, ma il loro numero è ad oggi piuttosto limitato.

Anche in questo caso, è comunque possibile fare ricorso ad un apposito adattatore (rilasciato da Canon stessa) ed associare gli obiettivi con attacco EF ed EF-S.

Torna all’indice ↑

Canon EOS RP

La Canon EOS RP è, tra le due mirrorless Canon full frame, quella più economica; più in generale questo modello può vantare un rapporto qualità prezzo molto interessante, tra le mirrorless full frame.

Canon EOS RP
Canon EOS RP

Le caratteristiche tecniche rispondono sicuramente alle aspettative degli appassionati più esigenti, quantomeno quelli dediti alla ripresa di soggetti statici. Il sensore ha una buona risoluzione di 26 megapixel circa e nelle riprese video viene supportato il formato 4K.

Purtroppo, nel caso di riprese ad altissima definizione, viene applicato un forte ritaglio dell’immagine (un crop di 1,7x) che rende complicato inquadrare un ampio angolo di campo. Inoltre, in caso di riprese in 4K non sarà possibile fare ricorso all’efficiente sistema di autofocus Dual Pixel CMOS AF.

Decisamente al di sotto della media sono le capacità di scatto in raffica, ferme a soli 5fps, che scendono a 4 se si utilizza l’AF continuo. Il display è dello stesso tipo di quelli a disposizione delle reflex semi-professionali di casa Canon: uno schermo touch, completamente articolato, con diagonale da 3″ e risoluzione di 1.040.000 pixel.

Nel complesso si tratta sicuramente di una buona fotocamera, quantomeno per chi è interessato alla fotografia paesaggistica. Inoltre, bisogna sottolineare come il suo costo sia inferiore rispetto a quello medio delle mirrorless full frame oggi in produzione.

La fotocamera può essere acquistata in versione “solo corpo” o in kit con un obiettivo tuttofare, ad esempio l’ottimo Canon RF 24-105 (vedi il kit su Amazon). Se possedete già obiettivi Canon per reflex (con attacco EF o EF-S), conviene senza dubbio acquistare la fotocamera in bundle con l’apposito adattatore (vedi su Amazon).

Torna all’indice ↑

Canon EOS R

La Canon EOS R è stata la prima full frame senza specchio presentata dall’azienda e rappresenta ad oggi la mirrorless Canon più avanzata in assoluto.

Canon eos R
Canon EOS R

Rispetto alla sorella minore, appena analizzata, le caratteristiche tecniche appaiono superiori un po’ sotto ogni aspetto, a cominciare dalla risoluzione del sensore, in questo caso pari a 30 megapixel. Nonostante si tratti di un modello più avanzato permangono, purtroppo, gli stessi limiti associati alle riprese in 4K che abbiamo già avuto modo di discutere (pesante crop ed assenza del Dual Pixel CMOS AF).

Le capacità di scatto in raffica, benché superiori rispetto alle prestazioni della EOS RP, appaiono comunque non particolarmente entusiasmanti. La Canon EOS R può infatti registrare fino a 8fps, che scendono a 5fps nel caso fosse attivo l’AF continuo. La sequenza massima di immagini acquisibili in successione è di 47 RAW o 100 JPEG.

Interessantissimo è il display LCD, che presenta una diagonale di ben 3,15″, una altissima risoluzione di circa 2.100.000 punti ed è, anche in questo caso, completamente articolato. Anche il mirino elettronico in dotazione è molto convincente, ed è considerato attualmente uno di quelli più performanti integrati in una fotocamera mirrorless.

Torna all’indice ↑

Condividi Questo Articolo!