Canon Powershot G3X

Acquista su Amazon

Categorie: ,

Canon Powershot G3X: Caratteristiche Generali

La Canon PowerShot G3X è una macchina fotografica bridge di fascia medio-alta disponibile a partire dal 2015. Un modello a nostro avviso molto riuscito, che non a caso abbiamo scelto di inserire nella nostra classifica delle migliori fotocamere bridge del momento (la trovate qui).

Canon PowerShot G3 X Fotocamera Compatta Digitale, 20.2 Megapixel, Zoom 25 x, Nero
  • Riprendi ogni dettaglio e realizza splendide sfocature dello sfondo grazie all'obiettivo con zoom ottico 25x e all'ampio sensore da 1".
  • Grazie alle numerose e pratiche modalità creative e alla connettività Wi-Fi e NFC, riprendere e condividere foto e video è semplicissimo.
  • Il touch screen LCD inclinabile, ad alta risoluzione, e la gamma completa di ghiere e modalità manuali ti garantiscono il massimo controllo.

Sensore e Zoom

Iniziamo a descrivere le caratteristiche tecniche della Canon PowerShot G3X parlando del suo ottimo sensore d’immagine, il quale permette di scattare ad una risoluzione di 20,2 megapixel e di riprendere filmati nello standard Full HD.

Il sensore, da 1″, è ben più grande rispetto a quello da 1/2,3″ integrato nella maggior parte delle fotocamere amatoriali. Questa circostanza garantisce una qualità d’immagine di gran lunga superiore, apprezzabile in particolare quando si scatta in presenza di poca luce.

La Canon PowerShot G3X è dotata di uno zoom 25x che permette di scattare a focali comprese tra 24mm e 600mm equivalenti.

Un range di focali di questo tipo offre una notevole versatilità e consente di approcciarsi a qualsiasi soggetto da qualsiasi punto di ripresa. 24mm sono sufficienti anche per inquadrature piuttosto ampie e potrete quindi sbizzarrirvi con la fotografia paesaggistica.

Spingendovi a 600mm, d’altro canto, potrete tranquillamente catturare i soggetti più distanti, come gli animali in libertà.

A confermare la qualità dell’obiettivo, segnaliamo anche la sua buona luminosità, con un’apertura massima del diaframma che va da f/2,8 ad f/5,6 in base alla focale in uso. Rispetto ad altri modelli, sarà quindi più facile ottenere un piacevole sfondo sfocato alle spalle del soggetto, quantomeno alle focali maggiori.

Un’elevata luminosità riduce inoltre il rischio di ritrovarsi con fotografie mosse quando si scatta con poca luce. Da questo punto di vista, un ulteriore aiuto è quello fornito dall’efficiente stabilizzatore d’immagine integrato.

Principali Funzioni

Come molte fotocamere in questa fascia di prezzo, la Canon PowerShot G3X supporta il formato RAW e mette a disposizione le modalità di scatto manuali (P-S-A-M).

Potrete quindi mettere le mani su tempi e diaframmi, ottenendo ad esempio delle lunghe esposizioni o gestendo la profondità di campo a vostra discrezione, seppure non con la stessa libertà offerta dalle fotocamere ad obiettivo intercambiabile.

È comunque possibile, altresì, usare la modalità completamente automatica e lasciare che sia la fotocamera a gestire autonomamente l’esposizione.

filtri creativi disponibili sulle fotocamere canon

Come buona parte delle Canon, la PowerShot G3X permette di applicare svariati filtri creativi alle proprie fotografie per ottenere curiose distorsioni (ad esempio con l’Effetto Fish-Eye), per vivacizzare i colori (simulando magari un HDR) o eseguire altre elaborazioni (ad esempio sfocare lo sfondo a posteriori).

Con un apposito adattatore (da acquistare separatamente, ma molto economico) è anche possibile applicare alla fotocamera dei filtri da 67mm, ad esempio polarizzatori o ND.

Display, Connettività e Caratteristiche Fisiche

Altro punto di forza di questa fotocamera bridge, a nostro avviso, è il suo display LCD, dotato di funzionalità touch. La Canon PowerShot G3x è una delle poche fotocamere il cui schermo ha una diagonale da 3,2″.

Oltre ad essere nitidissimo (risoluzione di 1.620.000 punti), il display è parzialmente orientabile, il che rende più semplice scattare da posizioni scomode.

Manca invece, purtroppo, un mirino elettronico integrato: se non potete fare a meno di questo componente, potrete acquistare uno esterno e collegarlo alla fotocamera attraverso l’apposita slitta. Su di essa è anche possibile montare un flash esterno.

Grazie al Wifi integrato potrete collegare la Canon Powershot G3X al vostro smartphone e sfruttare questa connessione per trasferire rapidamente le foto da caricare sui social, comandare lo scatto a distanza o geolocalizzare le vostre immagini.

La fotocamera si presenta con forme sobrie e regolari, che ricordano per certi versi più quelle di una compatta che non di una bridge. Il corpo macchina rivela d’altro canto un’ottima qualità costruttiva, degna di prodotti di fascia superiore.

Realizzata in lega di magnesio, la fotocamera è completamente tropicalizzata e può dunque essere utilizzata anche nelle situazioni e negli ambienti più difficili (pioggia, sabbia, umidità…).

La Canon PowerShot G3X misura 123,3×76,5×105,3mm ed ha un peso di 733 grammi. Anche se non si tratta di un modello dalla compattezza estrema, riteniamo che l’ingombro sia decisamente apprezzabile se si tiene conto dell’ampio sensore, del potente zoom e della tropicalizzazione.

A Chi la Consigliamo

La Canon PowerShot G3X è una macchina fotografica molto apprezzata dai fotografi che hanno già maturato un po’ di esperienza e che magari possiedono già una reflex o una mirrorless.

Pagella:

Prestazioni Zoom:3.5 out of 5 stars
Display:4.5 out of 5 stars
Funzionalità:4 out of 5 stars
Rapporto Qualità Prezzo:4 out of 5 stars
Compattezza:3.5 out of 5 stars

Voto Generale: 4.5 out of 5 stars

Per queste categorie di utilizzatori è importante poter disporre dei controlli manuali ed ottenere una qualità d’immagine, se non a livello delle reflex, comunque di buon livello. La Canon PowerShot G3X, come abbiamo visto, risponde ad entrambi i requisiti.

Questo non significa che sia necessaria una qualche competenza pregressa per utilizzare la macchina fotografica, ma soltanto che ne apprezzerete appieno le potenzialità quando avrete chiari i concetti di base della tecnica fotografica.

Se anche siete alle prime armi, sin da subito potrete invece beneficiare della notevole versatilità offerta da uno zoom in grado di riprendere qualsiasi tipo di soggetto.

A questo proposito, si potrebbe forse obiettare che lo zoom sia un po’ meno “estremo” rispetto a quello mediamente a disposizione delle bridge. Come abbiamo fatto presente in molte occasioni, però, escursione focale e qualità d’immagine sono due aspetti che non vanno molto d’accordo, soprattutto sulle fotocamere di questo tipo.

Da questo punto di vista, possiamo concludere che la Canon PowerShot G3X sia riuscita a trovare il perfetto compromesso tra questi due aspetti.

Canon PowerShot G3X: Scheda Tecnica

In conclusione, ecco la scheda tecnica della Canon PowerShot G3X con tutte le più rilevanti specifiche della fotocamera.

Risoluzione (megapixel)20,2
Tipo di Sensore1″
Zoom Ottico25x
Focale Equivalente24mm – 600mm
VideoFull HD
Formati SupportatiJPEG e RAW
Modalità di ScattoAutomatiche e Manuali
Display
(Diagonale – Risoluzione – Rotazione)
3,2″
1.620.000px
Inclinabile in Verticale
Touchscreen
MirinoNo
ConnettivitàWifi
Stabilizzatore
Tropicalizzazione
Misure (millimetri)123,3 × 76,5 × 105,3
Peso (grammi)733

Se possedete questa macchina fotografica o avete avuto modo di testarla, vi chiediamo di scrivere qui sotto le vostre opinioni sulla Canon PowerShot G3X.

1 recensione per Canon Powershot G3X

  1. 5 out of 5

    Max

    Avendola acquistata oramai da più di due anni, penso di poter dare un giudizio completo. Presa soprattutto per i viaggi, si è rivelata perfetta anche per la fotografia di strada e per i ritratti. Ho finito per portarla sempre con me, spesso assieme alla sua ‘sorella maggiore’, la 70d.
    I raw sono lavorabilissimi ed è incredibile la qualità complessiva considerando che è pur sempre una bridge con sensore da 1″.
    Certo, non si può fare un paragone con una apsc nè tanto meno con una ff, ma se pensate che in una sola macchina avete a disposizione un 24-600eq c’è da esser più che soddisfatti.
    Il display è spettacolare, più grande di quello anche di tante reflex e comodissimo: si può girare come meglio si crede, magari mettendo la macchina sul cavalletto. C’è anche il touchscreen, anche se francamente io ne faccio tranquillamente a meno.
    La costruzione è ottima, la fotocamera si prende bene in mano e rispetto ad altre bridge è anche più compatta.
    Comunque è una macchina che dà soddisfazioni quando si trova nelle mani giuste: se pensate di usarla in automatico fate meglio a comprare una compatta più economica…

Aggiungi una recensione