Pentax K-1 II: Recensione

  • Tipo Fotocamera: Reflex
  • Sensore: Full Frame
  • Risoluzione: 36MP

La Pentax K-1 II è una fotocamera reflex professionale introdotta sul mercato nel 2018 come aggiornamento (minimo) della K1, due anni più anziana.

Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche chiave della macchina fotografica ed a quale target di utenti sia destinata nella nostra recensione della Pentax K-1 II.

Argomenti della Recensione

Sensore e Qualità d’Immagine

La Pentax K-1 II integra un formidabile sensore full frame da 36,4 megapixel: una risoluzione elevatissima, anche per una fotocamera pieno formato.

Il sensore si distingue per l’eccellente nitidezza, l’ampia gamma dinamica e – soprattutto – la sua ottima resistenza alle alte sensibilità.

Il rumore digitale appare del tutto contenuto anche spingendosi a sensibilità che sarebbero off limits per fotocamere di fascia più bassa. Scattando a 3.200 ISO, la grana è appena percepibile persino scandagliando la foto al massimo ingrandimento.

Anche salendo a 12.800 / 25.600 ISO la qualità d’immagine rimane sufficiente per la maggior parte degli utilizzi. Del tutto inutili invece, a nostro avviso, le sensibilità più alte in assoluto: gli ISO 819.200 (valore massimo) sono semplicemente inutilizzabili, il che è d’altronde più che comprensibile.

Nelle riprese video, la Pentax K-1 Mark II (che è una fotocamera pensata per fare foto) supporta il formato Full HD 1080p.

Fotocamera Reflex Pentax K-1 M2 (solo corpo)
  • Sensore CMOS di pieno formato 35mm, da 36,4 megapixel
  • Dispositivo SR II a 5 assi con guadagno di 5 tempi di posa
  • Processore immagine PRIME IV con nuova unità di accelerazione

Torna all’indice ↑

Performance e Reattività

Per quanto riguarda la messa a fuoco automatica, la Pentax K-1 Mark II dispone di 33 punti AF, dei quali 25 di tipo a croce.

parte superiore della pentax k-1 ii

Le performance dell’autofocus sono accettabili per un uso generico della macchina, ma probabilmente insufficienti per chi si dedica in particolare a soggetti in rapido movimento. Esistono d’altronde macchine fotografiche realizzate su misura per esigenze di questo tipo.

Anche dal punto di vista della raffica, questa macchina offre prestazioni inferiori rispetto ai modelli più orientati alla fotografia d’azione. La Pentax K1 M2 può infatti registrare immagini in rapida successione fino ad un massimo di 4,4fps.

Questa è d’altronde un inevitabile effetto collaterale dovuto all’elevatissima risoluzione, che appesantisce il carico di lavoro per il processore d’immagine.

Torna all’indice ↑

Funzioni ed Utilizzo

Un’interessante funzionalità messa a disposizione dalla Pentax K-1 M2 è il cosiddetto Pixel Shift. In poche parole, attivando questa opzione, la fotocamera registra quattro foto in successione spostando lievemente, tra l’una e l’altra, il sensore digitale. Fondendo le immagini (in camera), si riesce ad ottenere un livello di dettaglio ancora superiore.

fianco sinistro della pentax k-1 m2

Rispetto al Pixel Shift integrato in altri modelli, quello a disposizione della Pentax K-1 II è più sofisticato, e – secondo la casa produttrice – può essere utilizzato anche a mano libera. In realtà, per ottenere il massimo risultato è comunque consigliabile montare la fotocamera su treppiedi, attivare l’autoscatto e riprendere soggetti perfettamente immobili.

La fotocamera dispone di un modulo GPS integrato, grazie al quale potrete geotaggare le immagini già in fase di acquisizione: una possibilità messa raramente a disposizione delle fotocamere di tipo reflex.

foto delle stelle

Anche la Pentax K-1 Mark II, come alcuni altri modelli dello stesso marchio, incorpora inoltre il cosiddetto Astrotracer. Questa funzionalità è pensata per le foto delle stelle e dei corpi celesti, e può sostituire una montatura equatoriale.

In breve, l’Autotracer fa sì che il sensore della fotocamera effettui un leggero movimento, durante l’esposizione, in modo da compensare il moto apparente delle stelle dovuto alla rotazione terrestre.

In questo modo, è possibile far sì che, anche con esposizioni lunghissime, le stelle appaiano puntiformi anziché sotto forma di scie.

Fotocamera Reflex Pentax K-1 II (solo corpo)
  • Sensore CMOS di pieno formato 35mm, da 36,4 megapixel
  • Dispositivo SR II a 5 assi con guadagno di 5 tempi di posa
  • Processore immagine PRIME IV con nuova unità di accelerazione

Torna all’indice ↑

Display, Optional e Costruzione

La Pentax K-1 II dispone di uno schermo dall’ampia diagonale di 3,2″ e dalla apprezzabile risoluzione di 1.037.000 punti. Il display è inoltre orientabile (mediante un curioso meccanismo), il che rende più semplice lo studio della composizione quando si scatta da posizioni scomode.

display della pentax k-1 mark ii

È anche presente un più piccolo display supplementare, sulla parte superiore della reflex, che offre una panoramica dei parametri di scatto in uso.

Non manca all’appello un modulo Wifi integrato, grazie al quale è possibile associare la fotocamera ad un secondo dispositivo.

Attraverso l’apposita applicazione, potrete visualizzare l’inquadratura sul display dello smartphone, regolare le impostazioni ed anche mettere a fuoco. Inoltre è possibile trasferire rapidamente i file presenti in memoria e, volendo, caricarli sui social network.

Come tutte le reflex proposte da questo prestigioso marchio, anche la Pentax K1 II ha un sensore stabilizzato. In questo caso, la stabilizzazione si dimostra particolarmente efficiente, con un risparmio equivalente massimo di 5 stop.

Come sottolineiamo sempre, il fatto che la stabilizzazione interessi il sensore anziché l’obiettivo, è un importante vantaggio: sarà infatti possibile beneficiarne a prescindere dall’ottica associata alla macchina.

La Pentax K-1 Mark II mette a disposizione un doppio slot per l’alloggiamento delle schede di memoria, in modo che sia possibile avere sempre un backup dei propri scatti ed evitare qualsiasi rischio.

Se siete abituati a fotografare in qualsiasi condizione atmosferica, apprezzerete la completa tropicalizzazione del corpo macchina, che rimane operativo anche a -10°C.

Anche quest’ultima caratteristica si ripercuote sull’ingombro e sul peso della macchina fotografica. La Pentax K-1 Mark II pesa 1.010 grammi e misura 136,5 x 110 x 85,5 millimetri. Possiamo insomma affermare che tra le tante virtù della fotocamera non figuri la compattezza, ma ciò è ovviamente inevitabile.

Torna all’indice ↑

Opinioni Conclusive: a Chi la Consigliamo

La Pentax K-1 M2 non è certo una fotocamera per principianti: il suo utilizzo presuppone al contrario una profonda conoscenza della tecnica fotografica. Il target della macchina è costituito insomma da professionisti e da appassionati già molto esperti.

Anche all’interno di questa categoria di fotografi, comunque, la Pentax K-1 II non è adatta a tutti. La fotocamera rappresenta probabilmente una delle migliori opzioni, in assoluto, per quanto riguarda la fotografia paesaggistica, l’astrofotografia e lo still life. Associata agli obiettivi giusti può inoltre dare tante soddisfazioni ai fotografi ritrattisti.

In virtù anche del suo costo, certo non trascurabile, sconsigliamo invece la fotocamera a chi predilige la fotografia d’azione (inclusa la caccia fotografica e le riprese sportive). Esistono modelli più adatti a questi ambiti nella stessa fascia di prezzo, ai quali accenneremo più avanti.

Fotocamera Reflex Pentax K-1 Mark II (solo corpo)
  • Sensore CMOS di pieno formato 35mm, da 36,4 megapixel
  • Dispositivo SR II a 5 assi con guadagno di 5 tempi di posa
  • Processore immagine PRIME IV con nuova unità di accelerazione
Riepilogo Recensione Pentax K-1 II

Summary

La Pentax K-1 II è la reflex più avanzata proposta oggi dalla prestigiosa azienda giapponese ed una delle opzioni più interessanti, in assoluto, per i fotografi professionisti e gli appassionati più esperti.

Valutazione Complessiva
91%
91%
  • Qualità d'Immagine - 100%
    100%
  • Reattività / Prestazioni - 85%
    85%
  • Funzionalità e Optional - 95%
    95%
  • Rapporto Qualità Prezzo - 85%
    85%
Valutazione degli Utenti 0 (0 recensioni)

Pro

  • Qualità Immagine
  • Stabilizzatore Integrato
  • Doppio Slot
  • Costruzione

Contro

  • Raffica Lenta

Torna all’indice ↑

Pentax K-1 II: Scheda Tecnica

Di seguito, riassumiamo schematicamente la scheda tecnica della Pentax K-1 II con le sue principali caratteristiche.

Risoluzione (megapixel) 36,4
Tipo di Sensore Full Frame
Range Sensibilità ISO 100 – 819.200
Punti AF 33 (25 a croce)
Riprese Video Full HD
Velocità di Raffica Fino a 4,4 scatti al secondo
Display (Diagonale – Risoluzione – Rotazione) 3,2″ 1.037.000px Orientabile
Touchscreen No
Stabilizzatore Integrato Sì (5 Stop)
Connettività Wifi
Doppio Slot Memoria
Tropicalizzazione
Misure (millimetri) 136,5 x 110 x 85,5
Peso (grammi) 1.010

Torna all’indice ↑

Pentax K-1 II: Prezzo e Opzioni di Acquisto

Fotocamere del calibro della Pentax K-1 M2 vengono normalmente acquistate in versione solo corpo, dato che i fotografi evoluti ai quali si rivolgono possiedono già un buon corredo di obiettivi.

Oltre che nella versione body (qui su Amazon), la macchina fotografica viene comunque proposta in diversi kit, che prevedono un obiettivo in bundle.

Pentax K-1 II con obiettivo 24-70mm f/2m8

L’unico che ci sentiamo di consigliare è quello che include la Pentax K-1 II associata allo zoom standard 24-70mm f/2,8 (vedi su Amazon), un obiettivo di alta qualità che si sposa bene con la macchina fotografica in questione per le situazioni più comuni.

Gli altri obiettivi presenti nei vari kit sono invece di qualità piuttosto bassa se rapportata a quella della macchina fotografica e rischiano seriamente di limitarne le potenzialità. Ad ogni modo, le ulteriori possibilità sono:

Torna all’indice ↑

Modelli Alternativi

Passiamo adesso in rassegna alcuni modelli alternativi alla Pentax K-1 II, da valutare nel caso aveste stabilito che questa fotocamera non fa per voi.

Come abbiamo fatto più volte presente, la Pentax K-1 M2 non è adatta ai fotografi specializzati nelle foto che prevedono soggetti in rapido movimento, quantomeno non in un contesto avanzato. Se avete queste esigenze, il modello che vi suggeriamo, in questa fascia di prezzo è la Nikon D500, la fotocamera APS-C più avanzata proposta dall’azienda.

Scendendo di fascia, un altra fotocamera più che valida per simili esigenze è la Canon EOS 90D, che si adatta pressoché a qualsiasi applicazione.

Restando fra le full frame, se pretendete ancora di più di quanto la Pentax K-1 II possa offrirvi, potreste prendere in considerazione la straordinaria Nikon D850, una delle reflex più avanzate oggi esistenti.

Torna all’indice ↑

Pentax K-1 II: Opinioni dei Nostri Utenti

Se possedete questa reflex o avete avuto occasione di provarla, vi chiediamo di lasciare lo vostre opinioni sulla Pentax K-1 II usando il box dei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Sending