Fotocamere Nikon

In questa pagina troverete la nostra guida alle fotocamere Nikon, che vi aiuterà ad orientarvi tra i numerosi modelli prodotti della storica azienda giapponese.

Le macchine fotografiche Nikon coprono un po’ tutte le tipologie di fotocamere: compatte, bridge, reflex e mirrorless. Di seguito dedicheremo un capitolo ad ognuna di queste quattro categorie.

Per evitare di creare un contenuto troppo caotico, abbiamo scelto di non menzionare, in questa pagina, i modelli specifici. Per una descrizione dettagliata di tutte le fotocamere Nikon oggi in commercio, fate click sui relativi collegamenti presenti all’interno di ogni sezione.

Compatte Nikon

Nikon è da sempre presente nel segmento delle macchine fotografiche compatte e propone attualmente una moltitudine di modelli all’interno di questa categoria.

In generale, quello delle compatte è un settore piuttosto variegato, all’interno del quale si trovano prodotti molto diversi l’uno dall’altro, sia sul piano delle performance che del prezzo.

In un certo senso, le fotocamere Nikon fanno un po’ eccezione: l’azienda preferisce concentrarsi in particolare sui prodotti amatoriali, pensati per i principianti, mentre manca un segmento dedicato agli utenti avanzati.

Per questo motivo, tutte le macchine fotografiche Nikon di questo tipo sono dotate di un sensore piuttosto economico, dello standard più piccolo oggi esistente (quello da 1/2,3″). Raramente sono presenti funzioni avanzate, quali il supporto del formato RAW o le modalità di scatto manuali.

Detto ciò, all’interno di questa categoria sono presenti fotocamere più o meno evolute, che si adattano ad esigenze di diverso tipo. Per vedere tutti i modelli oggi in produzione, seguite il link qui sotto.

Passa alla guida dettagliata: Compatte Nikon: Tutti i Modelli in Commercio

Torna all’indice ↑

Bridge Nikon

Le bridge sono macchine fotografiche amatoriali caratterizzate da uno zoom molto potente e, anche sotto altri aspetti, da prestazioni superiori rispetto a quelle delle semplici compatte.

Così come per quanto riguarda le compatte e a differenza di altri produttori (come Canon, Sony e Panasonic), in casa Nikon mancano modelli di bridge pensati per gli utenti più esperti. Anche in questo caso, tutte le fotocamere montano tutte un sensore da 1/2,3″ e le modalità di scatto manuali, quand’anche presenti, sono un po’ limitate.

Le fotocamere Nikon di tipo bridge rientrano nelle linee Coolpix B (più economica) e Coolpix P (di fascia alta), per un totale di 5 modelli oggi in produzione.

La presenza di optional tecnologici e la potenza dello zoom, sono grossomodo proporzionati al prezzo della fotocamera. In particolare, le bridge Nikon di fascia alta presentano uno zoom estremo, ben più potente di quello di qualsiasi modello concorrente (il caso più eclatante è la Nikon Coolpix P1000).

Tutte le bridge Nikon (anche quelle più economiche) prevedono la presenza di uno stabilizzatore ottico integrato e di un chip Wifi.

Passa alla guida dettagliata: Bridge Nikon: Tutti i Modelli in Commercio

Torna all’indice ↑

Reflex Nikon

Le fotocamere reflex rappresentano attualmente il segmento più vasto di macchine fotografiche Nikon. All’interno di questa categoria sono presenti prodotti pensati per qualsiasi categoria di fotografo: dai principianti assoluti ai professionisti più esigenti.

Così come quelle prodotte da Canon, anche le reflex Nikon sono distribuite in diverse sotto-categorie, a seconda della fascia di prezzo e delle potenzialità della macchina sul piano tecnico.

Rispetto al rivale di sempre, le fotocamere Nikon di tipo reflex seguono però una suddivisione un po’ diversa, che si articola in meno gradini.

I professionisti e gli utenti più esperti, a seconda del proprio genere fotografico prediletto, hanno a disposizione una gamma di fotocamere molto variegata, con alcuni modelli pensati per la paesaggistica ed altri destinati a fotografia sportiva o caccia fotografica.

Per quanto riguarda i prodotti amatoriali, manca un segmento estremamente “low-cost” (il riferimento è alla serie EOS xxxxD di Canon).

Le reflex più economiche oggi proposte da Nikon (vedi D3500) sono insomma strumenti già sufficientemente completi: acquistandole non si corre il rischio (sempre in agguato) che inizino a stare strette dopo breve tempo. D’altro canto, il loro prezzo è lievemente superiore rispetto a quanto offerto dalla concorrenza all’interno della fascia più bassa.

Torna all’indice ↑

Mirrorless Nikon

Le mirrorless, come è ormai chiaro a tutti, rappresentano il futuro della fotografia ed anche un colosso come Nikon, che si ritrovava in un’ottima posizione per quanto riguarda il mercato delle reflex, è costretto ad adeguarsi.

Da questo punto di vista, possiamo affermare senza paura di essere smentiti che Nikon sia in forte ritardo rispetto alla concorrenza.

Ad oggi, infatti, l’azienda non prevede ancora una linea di fotocamere mirrorless destinate ai principianti. Ci provò, in verità, nel 2011, con la presentazione della serie Nikon 1. Si trattava di fotocamere con sensore molto piccolo rispetto alle tipiche macchine ad obiettivo intercambiabile (da 1″) che non ebbe grande fortuna. Nel 2018 la produzione di macchine di questa serie fu infatti ufficialmente interrotta.

Siamo certi che, a breve, anche Nikon ricomincerà a produrre mirrorless di fascia bassa per fotografi alle prime armi (magari con sensore APS-C).

Per il momento, le uniche fotocamere Nikon di tipo mirrorless sono le due full frame presentate contemporaneamente a metà del 2018, la Nikon Z6 e Z7, che inaugurano una nuova linea. Queste fotocamere, benché non siano considerate strettamente professionali, si rivolgono chiaramente ai fotografi già molto esperti.

Passa alla guida dettagliata sulle Mirrorless Nikon

Torna all’indice ↑

Condividi Questo Articolo!