Sony RX100 VI: Recensione

  • Tipo Fotocamera: Compatta
  • Risoluzione: 20 Megapixel
  • Zoom: 8.3x (24 – 200 mm eq.)

La Sony RX100 VI (nota anche come DSC-RX100M6) è una compatta premium lanciata sul mercato nel 2018 quale evoluzione della precedente Mark V.

Come tutti i modelli appartenenti a questa serie, la fotocamera prevede funzionalità avanzate ed una lunga serie di optional, configurandosi come uno strumento per appassionati esigenti e fotografi esperti in cerca di una soluzione all-in-one dalle grandi potenzialità.

Nella nostra recensione della Sony RX100 VI analizzeremo le peculiarità della macchina fotografica, ne commenteremo la scheda tecnica e ne sottolineeremo punti di forza ed aspetti meno convincenti.

Argomenti della Recensione

Sensore e Qualità d’Immagine

La Sony RX100 VI, come anche i cinque modelli che la hanno preceduta all’interno della stessa serie, dispone di un sensore da 1″, di dimensioni fisiche maggiori, quindi, rispetto a quello normalmente integrato nelle compatte.

Questa circostanza garantisce una qualità d’immagine sensibilmente superiore a quella offerta dagli strumenti fotografici più modesti (compatte economiche e smartphone), che in alcune situazioni si avvicina piuttosto a quella tipica di reflex e mirrorless amatoriali.

Osservando gli scatti a piena risoluzione (20 megapixel) le immagini appaiono perfettamente definite e ricche di dettaglio, con un rumore digitale ben contenuto anche a sensibilità medio-alte.

Solo intorno ai 3.200 ISO un po’ di grana ed una certa morbidezza generale iniziano a manifestarsi in maniera più evidente, ma persino a 6.400 o addirittura 12.800 ISO le foto rimangono perfettamente utilizzabili per la maggior parte delle applicazioni.

Per quanto riguarda le riprese video, la Sony RX100 VI è in grado di registrare in formato 4K e supporta il profilo S-Log3, benché esista un fastidioso limite di cinque minuti alla durata di ogni singola clip.

Offerta
Sony RX100 VI
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Obiettivo Zoom

Veniamo adesso alle caratteristiche dell’obiettivo integrato, che segnano fra l’altro il principale punto di svolta della Sony RX100 VI rispetto ai modelli che la hanno preceduta.

zoom della sony rx10 vi

Tutte le versioni precedenti, nella serie RX100, erano infatti dotate di uno zoom molto luminoso ma piuttosto contenuto (2,9x). La Mark VI ha rivoluzionato l’ottica, proponendo adesso uno zoom 8,3x in grado di scattare a focali comprese fra i 24 ed i 200 mm equivalenti.

Un’escursione focale simile garantisce un’eccellente versatilità e fa sì che una macchina fotografica tascabile, quale è la Sony RX100 M6 possa adeguarsi ad una moltitudine di soggetti molto diversi fra loro, cambiando completamente contesto nel tempo di una zoomata.

Certo, esistono compatte che in termini di escursione focale si spingono ben oltre, ma è molto raro che offrano al contempo la stessa qualità d’immagine o la stessa rapidità che può vantare la Sony RX100 Mark VI.

Ad ogni modo, le innovazioni legate allo zoom hanno comportato un effetto collaterale non indifferente, ossia la riduzione della sua luminosità. Fino alla Mark V, i modelli della serie RX100 potevano infatti scattare ad una massima apertura di f/1,8 – f/2,8, valori davvero straordinari per questo tipo di prodotti.

Con la Sony RX100 Mark VI la massima apertura di diaframma disponibile passa a f/2,8 – f/4,5 a seconda della focale in uso. In termini assoluti, si tratta di valori apprezzabili, che concedono comunque una buona libertà nella gestione della profondità di campo, ma balza inevitabilmente all’occhio il divario rispetto ai modelli più anziani, soprattutto a 24mm, in corrispondenza dei quali si è perso uno stop e mezzo.

Non a caso, pochi mesi dopo l’uscita sul mercato della macchina fotografica, Sony ha presentato anche la RX100 VA, che mantiene tutti gli ammodernamenti introdotti dalla Mark VI riproponendo il precedente zoom 24-70 f/1,8-2,8.

Il nuovo obiettivo porta con sé anche un rinnovato stabilizzatore d’immagine, adesso in grado – secondo quanto dichiarato dall’azienda – di compensare fino a 4 stop di tempi, così da ridurre al minimo il numero di scatti da cestinare a causa del mosso involontario.

Offerta
Sony RX100 Mark VI
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Display, Costruzione ed Altre Caratteristiche

La Sony RX100 VI presenta un buon display con diagonale da 3″ e risoluzione di 921.600 pixel, ribaltabile verso l’alto ed inclinabile verso il basso di 90°.

display orientabile della sony rx100 vi

Il display (e questa è una novità, rispetto ai modelli precedenti) è dotato di funzionalità touch, benché questa sia utilizzabile soltanto per una quantità limitata di operazioni. È possibile per esempio azionare lo scatto e gestire attraverso il tocco l’autofocus, anche inquadrando dal mirino, ma non navigare fra i menu o scorrere le immagini presenti in memoria con uno swipe, come ormai abbiamo l’abitudine di fare attraverso i telefonini.

Anche il mirino elettronico presenta qualche piccola ma significativa innovazione: in particolare, è stata semplificata la procedura per azionarlo, operazione che adesso richiede solo la pressione dell’apposito interruttore. In precedenza era necessario anche estrarlo manualmente dalla sua sede.

Non manca ovviamente un chip WiFi integrato, d’altronde presente già a partire dalla Mark II del 2013. Una novità è invece l’implementazione del Bluetooth, sebbene – anche in questo caso – Sony abbia scelto di non sfruttare appieno la tecnologia a disposizione, di fatto utilizzabile soltanto per la geolocalizzazione degli scatti, previa associazione allo smartphone, ovviamente.

Per quanto riguarda la costruzione, Sony si è impegnata ancora una volta a rendere la fotocamera estremamente compatta e leggera. Misure e peso (101,6 x 58,1 x 42,8 mm per 301 grammi) rimangono pressoché identici a quelli della Mark V, a dispetto delle importanti innovazioni apportate all’ottica.

parte posteriore della sony rx100 vi

D’altro canto, persistono le note problematiche legate alla mediocre ergonomia, con pulsanti eccessivamente piccoli e non semplici da indovinare al tatto. L’assenza di un’impugnatura sulla parte frontale della fotocamera pesa ancora di più proprio in ragione delle lunghe focali adesso a disposizione, che richiederebbero una maggiore stabilità.

Per ottenere un migliore grip, molti utenti scelgono di acquistare separatamente l’impugnatura aggiuntiva AGR2 (vedi su Amazon) prodotta da Sony su misura per questa linea di macchine fotografiche.

Offerta
Sony RX100 M6
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Funzioni e Utilizzo

La Sony RX100 VI mette a disposizione una lunga serie di funzionalità rivolte agli appassionati più esigenti, che vanno ad affiancarsi alle modalità di scatto automatiche, pensate invece per i neofiti.

La ghiera dei modi, posta sulla parte superiore destra della macchina, consta di 10 posizioni, che corrispondono ad altrettante modalità di scatto.

Modalità Automatiche

La modalità automatica standard (posizione AUTO) permette di affidare in toto alla fotocamera la gestione delle impostazioni di scatto, come su qualsiasi altro strumento fotografico.

Come un po’ tutte le compatte Sony di ultima generazione, anche la RX100 M6 prevede uno “sdoppiamento” della modalità automatica: dalle impostazioni si può infatti scegliere la modalità auto Intelligente o quella auto Superiore.

Quest’ultima fa sì che la fotocamera, qualora necessario, attui delle particolari elaborazioni delle immagini, eseguendo e fondendo diversi scatti, per fronteggiare ad esempio situazioni di forte controluce.

La modalità Scena (posizione SCN della ghiera) permette invece di suggerire alla macchina fotografica quale sia il tipo di situazione nella quale sta avvenendo la ripresa (Paesaggio, Ritratto, Sport…) affinché impieghi parametri di scatto ad essa adeguati.

Un’altra modalità di scatto (Panoramica ad Arco) permette di riprendere una fotografia panoramica unendo diversi scatti così da ottenere un’immagine dall’elevatissimo angolo di campo.

Torna all’indice ↑

Modalità Manuali

Più indicate, per un prodotto di questo calibro, appaiono sicuramente le modalità di scatto manuali e semiautomatiche PSAM, anch’esse accessibili tramite la ghiera.

sony dsc-rx100 M6

Il loro funzionamento non differisce rispetto a quello previsto su qualsiasi altra fotocamera che le integri:

  • in modalità P (Programma) la fotocamera regola automaticamente l’esposizione, ma l’utente può selezionare una coppia tempo/diaframma alternativa
  • Nelle modalità A (priorità di Apertura) ed S (priorità di Tempi) l’utente può selezionare, rispettivamente, il valore di diaframma o il tempo di posa e la fotocamera calcolerà l’altro parametro di conseguenza.
  • In modalità M (Manuale) l’utente imposta arbitrariamente sia la durata dell’esposizione che il valore di apertura.

Nelle modalità manuali, naturalmente, oltre a tempi e diaframmi è altresì possibile regolare tutte le altre impostazioni di scatto, come la compensazione dell’esposizione, la sensibilità ISO, il bilanciamento del bianco, il metodo di lettura dell’esposimetro e così via…

È inoltre possibile avvalersi dello scatto in bracketing, così da registrare più versioni di ogni foto, che differiscono per valore di esposizione. Lo scatto a forcella, oltre che per l’esposizione, è anche disponibile per il bilanciamento del bianco e per la gamma dinamica.

Non ci sono grossi limiti nella scelta dei parametri di scatto, al contrario di quanto avviene con la maggior parte delle compatte che integrano i modi manuali. L’apertura di diaframma può essere liberamente regolata dal valore massimo fino ad f/11 mentre i tempi di posa si spingono fino a 30″. Inoltre, è supportata la posa Bulb per esposizioni della durata di diversi minuti.

Per quanto riguarda la sensibilità ISO, il range nativo va da 125 a 12.800 ISO ed è estendibile fino a 80-25.600 ISO.

Torna all’indice ↑

Messa a fuoco e reattività

Uno dei punti di forza della Sony RX100 VI riguarda indubbiamente le sue prestazioni nell’ambito della fotografia d’azione.

La fotocamera propone un rinnovato sistema di autofocus in grado di focheggiare in appena 0,03 secondi e di ricalcolare continuamente la messa a fuoco su soggetti in rapido movimento.

Grazie alla funzionalità Eye Af, ereditata direttamente dalle mirrorless, la macchina è inoltre in grado di rilevare automaticamente la presenza di un occhio umano, all’interno dell’inquadratura, e di mettere automaticamente a fuoco su di esso.

Le ottime prestazioni dell’autofocus appaiono ancor più rilevanti se si considera un altro punto sul quale la macchina fotografica eccelle, ossia quelle dello scatto in raffica. Infatti, la Sony RX100 Mark VI è in grado di scattare ad una velocità di ben 24 fps fino ad un massimo di 233 immagini in formato JPEG o 109 in formato RAW.

Si tratta di prestazioni ben al di sopra di quanto offerto – addirittura – da reflex e mirrorless di fascia media, che garantiscono potenzialmente dei risultati straordinari anche nella ripresa delle scene più dinamiche.

D’altro canto, la macchina fotografica prevede anche la messa a fuoco manuale, regolabile attraverso l’apposita ghiera che circonda la base dell’obiettivo. Questa funzione, rara fra le compatte, permette di operare una messa a fuoco più precisa ed è utile in particolare per scatti molto ravvicinati o eseguiti in condizioni di scarsa luminosità.

Offerta
Sony RX100 VI
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Opinioni Conclusive (a Chi la Consigliamo)

Le nostre opinioni sulla Sony RX100 VI sono più che positive. La nuova ottica a disposizione ed il rapidissimo sistema di autofocus ampliano notevolmente la gamma di soggetti e circostanze nelle quali la fotocamera può essere impiegata con soddisfazione.

sony dscrx100m6

Se le precedenti edizioni erano soprattutto associate a paesaggi, ritratti e soggetti statici, la Sony RX100 M6 può tranquillamente essere sfruttata anche per riprese sportive, per fotografare uccelli o altri animali ed in generale per soggetti relativamente distanti, pur mantenendo l’eccellente qualità che da sempre contraddistingue i prodotti appartenenti a questa serie.

In generale, la macchina fotografica riesce a conciliare perfettamente compattezza, versatilità e prestazioni, il che la rende una soluzione perfetta per sostituire degnamente una reflex o mirrorless.

Possiamo quindi, in definitiva, consigliare la Sony RX100 VI a chi si ritrova a scattare in situazioni molto diverse fra loro e pretende risultati di qualità pur senza ricorrere ad un corredo fotografico troppo ingombrante.

La fotocamera è invece meno indicata per chi esegue esclusivamente ritratti, paesaggi o foto in studio. Certo, la macchina è perfettamente utilizzabile anche per queste situazioni, ma se non si ha l’esigenza di uno zoom particolarmente potente, pensiamo convenga orientarsi verso la RX100 VA, fotocamera molto simile ma dall’obiettivo più luminoso (24-70 f/1,8-2,8).

Inoltre, benché la fotocamera offra buona prestazioni anche nell’ambito delle riprese video, reputiamo che esistano modelli ancora più adatti a chi è specializzato in questo campo, a cominciare dala Sony ZV1. Questa macchina, progettata su misura per youtuber e videomaker dispone, fra l’altro, di un display completamente articolato e di un ingresso per il microfono esterno, assente purtroppo sulla RX100 VI.

Riepilogo Recensione Sony RX100 VI
Valutazione Complessiva
76%
76%
  • Qualità d'Immagine - 75%
    75%
  • Obiettivo / Zoom - 85%
    85%
  • Tecnologia / Optional - 85%
    85%
  • Qualità / Prezzo - 60%
    60%
Valutazione degli Utenti 0 (0 recensioni)

Pro

  • Reattività
  • Qualità d’Immagine
  • Versatilità Zoom

Contro

  • Prezzo Elevato
  • Ergonomia Insoddisfacente

Torna all’indice ↑

Foto Scattate con Sony RX100 VI (Sample)

Qui sotto trovate una galleria di foto scattate con la Sony RX100 VI. Tutte le immagini appartengono ai legittimi proprietari, il cui nome è indicato nelle rispettive slide. Se volete aggiungere le vostre immagini, contattateci attraverso il nostro profilo Flickr.

Look in my eyes - new up 12-2021
Offerta
Sony RX100 VI
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Sony RX100 VI: Scheda Tecnica

Infine, riassumiamo schematicamente la scheda tecnica della Sony RX100 VI con le specifiche più importanti della fotocamera.

Risoluzione (megapixel) 20
Tipo di Sensore 1″
Zoom Ottico 8,3x
Focale Equivalente 24 – 200 mm
Video 4K
Formati Supportati JPEG e RAW
Modalità di Scatto Automatiche e Manuali
Display (Diagonale – Risoluzione – Rotazione) 3″ – 921.600px – Ribaltabile
Touchscreen
Mirino Elettronico
Connettività Wifi
Stabilizzatore
Tropicalizzazione No
Misure (millimetri) 101,6×58,1×42,8
Peso (grammi) 301
Offerta
Sony RX100 M6
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Sony RX100 VI: Opinioni dei nostri Utenti

Se possedete questa fotocamera o avete avuto modo di provarla, vi chiediamo due minuti di tempo per scrivere le vostre opinioni sulla Sony RX100 VI utilizzando il box dei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Sending