Sony RX100 VA: Recensione

  • Tipo Fotocamera: Compatta
  • Risoluzione: 20 Megapixel
  • Zoom: 2.9x (24 – 70 mm eq.)

La Sony RX100 VA (o DSC-RX100M5a) è una compatta di fascia alta considerata un'evoluzione della RX100 V ed un'alternativa alla RX100 VI.

Con quest'ultimo modello, la fotocamera condivide la maggior parte delle proprie caratteristiche differenziandosi però per l'obiettivo integrato, che meglio si presta a situazioni differenti.

Ma scopriamo più nel dettaglio cosa abbia da offrire questa macchina fotografica ed a quale target di utenza sia rivolta con la nostra recensione della Sony RX100 VA.

Argomenti della Recensione

Obiettivo Zoom

La fortunata serie RX100 è stata inaugurata nel lontano 2012 con l’introduzione del primo apprezzatissimo modello (la “Mark I“), al quale è seguito grossomodo un aggiornamento ogni anno.

Le fotocamere appartenenti a questa serie sono da sempre caratterizzate da prestazioni elevate e funzionalità all’avanguardia, studiate per soddisfare anche gli utenti più esigenti. Anche le caratteristiche dell’obiettivo sono rimaste pressoché invariate, aggiornamento dopo aggiornamento: uno zoom 2,9x (24-70mm eq. f/1,8-f/2,8).

Ciò fino alla presentazione della Mark VI, fotocamera che ha visto l’escursione focale passare a ben 8,3x (24-200mm eq.). Se da un lato ciò ha ampliato l’utilizzo della macchina anche a soggetti più distanti, dall’altro si è ripercosso negativamente sulla luminosità dell’obiettivo, scesa infatti a f/2,8-f/4,5 con tutti gli svantaggi che ne derivano.

Per andare incontro alle esigenze di chi preferisce un’ampia apertura di diaframma ad un’escursione focale superiore, Sony ha quindi introdotto sul mercato un prodotto, la RX100 VA per l’appunto, che ereditasse tutti gli aggiornamenti tecnologici della Mark VI preservando tuttavia lo storico obiettivo da sempre associato a questa serie.

Una delle caratteristiche fondamentali della Sony RX100 VA, nonché uno dei suoi vantaggi principali rispetto alla maggior parte delle compatte, risiede quindi nella sua straordinaria luminosità.

Poter contare su un’apertura di diaframma elevata (riassumiamo per i meno esperti) comporta, fra gli altri, due importanti benefici.

Innanzitutto, scattare a diaframmi aperti fa sì che, a parità di condizioni, si possano ricavare tempi di posa più rapidi. Ciò significa che si avranno maggiori possibilità di ottenere scatti perfettamente nitidi e si potranno mantenere sensibilità ISO più contenute, a tutto vantaggio della qualità d’immagine.

Ancora più rilevante, probabilmente, è il fatto che un diaframma aperto associato a focali da medio-tele permette di gestire meglio ed a proprio piacimento la profondità di campo. Per esempio, scattando a 70mm – f/2,8 potrete avere il vostro soggetto perfettamente a fuoco lasciando invece lo sfondo piacevolmente sfocato.

Questo effetto è molto ricercato in alcuni generi fotografici, ad esempio ritratti e still life, e non può essere ottenuto con la maggior parte degli strumenti amatoriali, se non ricorrendo ad artificiose elaborazioni digitali della foto, come fanno molti telefonini in modalità ritratto.

Offerta
Sony RX100 VA
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Sensore e Qualità d’Immagine

La Sony RX100 VA, come tutte le macchine che si sono susseguite all’interno di questa serie, è dotata di un sensore da 1″ ben più performante di quello da 1/2,3″ solitamente a disposizione delle compatte.

La risoluzione di 20 megapixel ci sembra adeguata alle prestazioni del sensore (senza comportare un’eccessiva densità di pixel) e si rivela più che sufficiente per qualsiasi esigenza, inclusi ritagli e stampe in grandi formati.

Le immagini appaiono pulite e ricche di dettaglio anche quando osservate a risoluzione piena ed a sensibilità ISO medie. Il rumore digitale inizia a manifestarsi in modo un po’ più evidente solo intorno agli 800 ISO, ma le foto rimangono comunque utilizzabili per la maggior parte delle applicazioni anche spingendosi a 1.600 o 3.200 ISO, quantomeno se una pulizia impeccabile non è un requisito essenziale.

Come un po’ tutte le moderne compatte di fascia alta, anche la Sony RX100 M5a permette di salvare le immagini in formato RAW, oltre che in JPEG, il che consente di registrare le foto prive di qualsiasi elaborazione. Così facendo è possibile gestire in maniera chirurgica, in fase di post-produzione, la riduzione del rumore e la nitidezza dei dettagli, ricavando di fatto la massima qualità possibile.

Per quel che riguarda le riprese video, la Sony RX100 VA supporta il formato 4K, perfettamente in linea con gli attuali standard per quel che riguarda compatte premium e smartphone top di gamma.

Offerta
Sony RX100 VA
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Funzioni e Utilizzo

La Sony RX100 VA mette a disposizione sia modalità automatiche, pensate per i principianti, che funzionalità avanzate, concepite invece per gli utilizzatori più esperti. Per passare da una modalità di scatto all’altra è possibile, come su reflex e mirrorless, utilizzare la ghiera presente sulla parte superiore della macchina.

Modalità Automatiche

La posizione Auto della ghiera dà accesso (come era facile intuire) alla modalità di scatto automatica, attraverso la quale la fotocamera analizzerà la scena inquadrata, tenterà di individuare il tipo di situazione, e cercherà di impiegare parametri di scatto adeguati.

Dai menu è possibile alternare modalità automatica “Intelligente” e “Superiore“, uno sdoppiamento che avevamo già osservato su altre recenti fotocamere Sony. La differenza fra queste due sotto-modalità sta nel fatto che la automatica Superiore potrebbe, qualora necessario, fondere diversi scatti registrati in sequenza, così da ampliare la gamma dinamica, ridurre il rumore digitale ed eseguire particolari elaborazioni.

Spostando la ghiera sulla posizione SCN è possibile utilizzare la modalità Scena. In questo caso, sarete voi stessi a suggerire alla macchina fotografica il tipo di situazione nella quale state eseguendo la ripresa (Ritratto, Sport, Macro, Paesaggi, Tramonto…), migliorando le possibilità che vengano impiegati parametri di scatto adatti.

immagine ripesa con funzione foto panoramica

La posizione adiacente della ghiera, che riporta la convenzionale icona di un cuscinetto, fa riferimento invece alla modalità Panorama ad Arco. Attraverso questa modalità potrete registrare direttamente in camera una foto panoramica mediante l’unione di più scatti, assistiti dalla guida interna della macchina.

Torna all’indice ↑

Modalità Semi-Automatiche e Manuali

Sulla ghiera delle modalità di scatto figurano anche le quattro classiche modalità manuali P-S-A-M, il cui utilizzo è a nostro avviso ben più coerente con una macchina fotografica come la Sony RX100 VA.

obiettivo della sony rx100 va

Già in modalità Programma (P) è possibile impostare manualmente alcuni parametri fondamentali legati allo scatto. Ad esempio, è possibile compensare l’esposizione (da -3EV a 3EV), scegliere un profilo per il bilanciamento del bianco, regolare gli ISO (il cui range nativo va da 125 a 12.800) o il metodo di lettura dell’esposimetro.

Nelle modalità a Priorità di Apertura (A) ed a Priorità di Tempi (S) potrete impostare rispettivamente l’apertura di diaframma ed il tempo di posa, lasciando che la fotocamera regoli di conseguenza il secondo parametro.

La modalità Manuale (M), infine, dà il pieno controllo sia sull’apertura di diaframma che sul tempo di posa: entrambi i parametri, come tutte le altre impostazioni di scatto, potranno essere gestite arbitrariamente dall’utilizzatore.

Più che dilungarci sul funzionamento delle modalità manuali (che non differisce rispetto a qualunque altra fotocamera che le supporti), un aspetto sul quale vale la pena soffermarsi riguarda l’effettivo grado di libertà concesso nella scelta dei parametri di scatto.

Riteniamo di dover sottolineare questo punto perché spesso, le modalità P-S-A-M integrate nelle compatte prevedono vincoli così stringenti da essere di fatto di scarsa utilità pratica. Su prodotti di fascia più bassa capita ad esempio che il diaframma possa essere regolato su sole due aperture o comunque in un range ridotto ad 1 o 2 stop.

Non è comunque questo il caso della Sony RX100 VA: la fotocamera permette di regolare l’apertura di diaframma dal valore massimo (f/1,8-f/2,8, come dicevamo, a seconda della focale) fino ad f/11. Pertanto, viene effettivamente garantito un ottimo margine di manovra nella gestione dell’esposizione e della profondità di campo.

Anche il tempo di posa può essere impostato liberamente fino ad un massimo di 30″, ed è anche disponibile l’opzione Posa Bulb, per allungare l’esposizione fino a diversi minuti.

A proposito di gestione dell’esposizione, segnaliamo la possibilità – nelle modalità manuali – di scattare in bracketing, così da avere diverse versioni della stessa immagine con un indice di esposizione differente. Lo scatto a forcella può essere associato anche al il bilanciamento del bianco ed alla gamma dinamica.

Sulla ghiera dei modi figura infine la posizione MR, che si riferisce alla modalità Richiamo Memoria. Questa interessante funzionalità, tipica dei prodotti avanzati, permette di registrare due diversi profili di impostazioni più frequentemente utilizzate e di richiamarle in qualsiasi momento.

Offerta
Sony RX100 VA
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Gestione della Messa a Fuoco

Come dicevamo, la Sony RX100 VA permette di giostrare a proprio piacimento la profondità di campo, grazie ad una massima apertura di diaframma molto ampia ed alla possibilità di impostarne arbitrariamente il valore.

Anche la gestione della messa a fuoco, un aspetto ovviamente legato a doppio filo a quello della profondità di campo, prevede delle interessanti opzioni solitamente riservate alle fotocamere di categoria superiore.

Innanzitutto, la Sony RX100 M5a dà la possibilità di mettere a fuoco manualmente, attraverso l’apposita ghiera che circonda l’obiettivo, così da operare in maniera più precisa. È anche prevista la possibilità di mettere a fuoco automaticamente e poi rifinire la regolazione in manuale, così da velocizzare le operazioni.

Per quel che riguarda invece la messa a fuoco automatica, va segnalata la funzionalità Eye AF, presa in prestito dalle mirrorless di casa Sony. Attivandola, la macchina fotografica individuerà la presenza, all’interno della scena inquadrata, di un occhio e regolerà la messa a fuoco su di esso. Un’opzione sicuramente molto utile per la ritrattistica, soprattutto in associazione all’AF continuo ed al tracking.

Torna all’indice ↑

Display, Costruzione ed Altre Caratteristiche

La Sony RX100 VA dispone di un buon display con diagonale da 3″ e risoluzione di 1.228.800 pixel, ribaltabile verso l’alto (così che si possa visionare se stessi nell’inquadratura) ed inclinabile verso il basso di 45°.

Oltre che attraverso il display, la fotocamera dà la possibilità di gestire l’inquadratura attraverso un comodo mirino elettronico a scomparsa, collocato sulla parte sinistra della macchina ed attivabile mediante un apposito interruttore.

È disponibile un chip Wifi integrato, grazie al quale è possibile connettere la macchina fotografica ad uno smartphone, ad un tablet o ad un computer.

Una volta associata la fotocamera ad un dispositivo mobile, potrete sfruttare quest’ultimo per visionare l’inquadratura a distanza, cambiare alcune impostazioni ed azionare lo scatto in remoto oltre che, ovviamente, per trasferire le immagini presenti in memoria e caricarle eventualmente sui social.

A dispetto di prestazioni avanzate di funzionalità di ultima generazione, la Sony RX100 VA mantiene dimensioni ridottissime, pari a 101,6 x 58,1 x 41 mm, e presenta un peso di poco inferiore ai 300 grammi.

Tale compattezza rende la fotocamera facilmente trasportabile in qualsiasi situazione, anche nei casi in cui una reflex risulterebbe eccessivamente ingombrante, il che è poi il maggiore punto di forza di questo prodotto.

D’altro canto, ciò ha inevitabilmente comportato qualche sacrificio sul piano dell’ergonomia, con comandi fisici forse un po’ troppo piccoli e ravvicinati. A peggiorare la situazione, ci sembra opinabile la scelta di Sony di non aver dotato la macchina di alcuna impugnatura, la quale avrebbe sicuramente garantito una migliore presa.

Offerta
Sony RX100 VA
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Opinioni Conclusive (a Chi la Consigliamo)

Nel complesso, la Sony RX100 VA è sicuramente una fotocamera interessante, adatta sia ai principianti che vogliono approcciarsi alla fotografia con uno strumento già evoluto, sia ai fotografi con già un po’ di esperienza alle spalle.

sony rx100 VA con mirino e flash attivi

È sottinteso che la macchina fotografica sia destinata a chi necessita di uno strumento particolarmente compatto e leggero. In caso contrario, infatti, reflex e mirrorless entry-level sarebbero da preferire sia dal punto di vista delle prestazioni che, in molti casi, del prezzo.

Non a caso, la Sony RX100 VA (come anche gli altri modelli che fanno parte della serie) è molto utilizzata come secondo corpo da chi già possiede una fotocamera ad obiettivo intercambiabile, ma necessita in alcune situazioni di un corpo macchina meno ingombrante.

La macchina può essere utilizzata con soddisfazione un po’ per qualsiasi applicazione, con la sola eccezione delle riprese dalla lunga distanza; per simili utilizzi sarebbero più adatte la RX100 Mark VI o Mark VII.

Detto ciò, i campi nei quali la la Sony RX100 M5a dà il meglio di sé sono sicuramente la street photography ed i ritratti, generi nei quali la fotocamera non fa davvero rimpiangere prodotti di categoria superiore.

Riepilogo Recensione Sony RX100 VA
Valutazione Complessiva
74%
74%
  • Qualità d'Immagine - 70%
    70%
  • Obiettivo / Zoom - 80%
    80%
  • Tecnologia / Optional - 85%
    85%
  • Qualità / Prezzo - 60%
    60%
Valutazione degli Utenti 0 (0 recensioni)

Pro

  • Luminosità Obiettivo
  • Controlli Manuali
  • Buona Resa Fotografica

Contro

  • Prezzo Eccessivo
  • Scarsa Ergonomia

Torna all’indice ↑

Foto Scattate con Sony RX100 VA (Sample)

Qui sotto trovate una galleria di foto scattate con la Sony RX100 VA. Tutte le immagini appartengono ai legittimi proprietari, il cui nome è indicato nelle rispettive slide. Se volete aggiungere le vostre immagini, contattateci attraverso il nostro profilo Flickr.

Sony RX100M5A
Offerta
Sony RX100 VA
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Sony RX100 VA: Scheda Tecnica

Infine, riassumiamo schematicamente la scheda tecnica della Sony RX100 VA con le specifiche più importanti della fotocamera.

Risoluzione (megapixel) 20
Tipo di Sensore 1″
Zoom Ottico 2.9x
Focale Equivalente 24 – 70 mm
Video 4K
Formati Supportati JPEG e RAW
Modalità di Scatto Automatiche e Manuali
Display (Diagonale – Risoluzione – Rotazione) 3″ – 1.228.800px – Orientabile
Touchscreen No
Mirino Elettronico
Connettività Wifi
Stabilizzatore
Tropicalizzazione No
Misure (millimetri) 101,6 x 58,1 x 41
Peso (grammi) 299
Offerta
Sony RX100 VA
  • CANON
  • Appareil photo numérique
  • Bouchon de boîtier / Courroie / Chargeur de batterie / Batterie LP-E6NH / Couvercle de batterie / Câble secteur

Torna all’indice ↑

Sony RX100 VA: Opinioni dei nostri Utenti

Se possedete questa fotocamera o avete avuto modo di provarla, vi chiediamo due minuti di tempo per scrivere le vostre opinioni sulla Sony RX100 VA utilizzando il box dei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Sending